Consideriamo un circuito in cui vi siano in serie una resistenza e un condensatore.

Il condensatore è equivalente ad un interrutore con due armature che si caricano fino a generare una differenza di potenziale opposto a quello del generatore di tensione inserito nel circuito.

Circuito RC

Applicando le leggi di Kirchoff abbiamo una maglia con due generatori di tensione ed una resistenza:

V- Q/C = IR.

Le caso di corrente continua abbiamo chechiudendo il circuito all'inizio fluirà corrente finché sulle armatura si depositi una carica Q tale che V=Q/C. In quel momento la corrente cessa.

corrente

Nel caso della corrente alternata dobbiamo tener presente che la corrente è alternata e pertanto anche le armature continuamente si caricano e si scaricano.

Non siamo in grado di risolvere l'equazione differenziale, ma è possibile fare un'analisi qualitativa.

Per avere un'idea di cosa si tratta consideriamo:

Corrente RC

La corrente c'è sempre anche se la risposta dipende anche da come il condensatore influenza il verso della corrente.

La resistenza complessiva, che chiaemo impdedenza, dipende anche dalla capacità e dalla frequenza della corrente alternata.

Si ricava che la corrente è sfasata rispetto a quella della corrente alternata e che la rsistenza dipende anche dalla capacità.

Per quanto riguarda l'energia che si immagazzina tra le armature del condensatore riprendiamo l'analisi del circuito RC nel caso della corrente continua.

L'energia che si immagazzina tra le armature è pari a tutta l'energia ricevita del generatore di tensione - quella dissipata dalla resistenza.

Ossia:

energia per unità di volume

Quindi tra le armature si accumula Energia elettrica, energia presente nello spazio e che non si trasferisce a nessun oggetto materiale. E' lì e basta.